Crea sito

Diventa allenatore dei Thunders’ 5 Milano

I Thunder’s 5 in passato hanno avuto la fortuna di essere allenati da ex giocatori del calibro di

Angelo Novali, Lorenzo De Regnì, Daniele Crippa, Giuseppe Carestiato,Dario Rossi, Mario Tempesta,

solo per citarne alcuni.

Oggi la squadra vuole rinnovarsi e cerca la persona che possa guidarci verso questa rinascita e tornare a vincere.

Il Baseball ciechi nasce oltre 20 anni fa per volontà di Alfredo Meli ex giocatore bolognese, e ad oggi conta 11 squadre sparse tra nord e centro Italia.

I thunder’s 5 nascono nel 1999 e dal 2001 sono iscritte al campionato AIBXC e ancora oggi sono la squadra più titolata.

Se sei Curioso o Curiosa di scoprire di più sul Baseball ciechi, …Contattaci 

 

 

Leggi di più

Intervista a Cristiano Tedoldi il Colosso di Lodi

Uno degli aspetti che rende appassionante e affascinante il baseball in generale ma anche il baseball per ciechi è il fatto che all’interno di una squadra i giocatori possano avere caratteristiche differenti a livello fisico. C’è chi ha la potenza nelle braccia, c’è chi ha la velocità nelle gambe e c’è chi ha precisione nel lancio. In ogni compagine, tuttavia, ci sono alcuni giocatori che rappresentano la sintesi di tutti questi tre parametri, arrivando ad essere quasi considerati giocatori perfetti. Questo è il caso di colui che andremo ad intervistare questa volta. Un giocatore che con la casacca dei
Thunder’s Five Milano ha collezionato la bellezza di 20 titoli in 14 anni dalla prima Coppa Italia del 2014 all’ultimo successo sempre nella coppa nazionale 10 anni dopo...

Leggi di più

AIBXC, a Montpellier vince la selezione di Cuba

Articolo di Matteo Comi per Baseballmania

Stagione infinita per il Baseball ciechi. Dopo aver archiviato il torneo di fine stagione agonistica con l’ennesimo trionfo dei Patrini Malnate, l’attenzione è tornata a rivolgersi all’estero lo scorso 14 e 15 Ottobre. La giovane e molto vivace cittadina universitaria di Montpellier ha , infatti, ospitato il torneo Batball nel quale si sono confrontate ben quattro squadre: i Nogent Bandits di Parigi, la neonata compagine mista di Pau-Montepellier, la Selezione A. I. B. X. C. E la Selezione cubana...

Leggi di più

AIBXC 2017 al Patrini anche la’tto conclusivo della stagione

Articolo di Matteo Comi per Baseballmania 

Atto conclusivo della stagione agonistica ricco di spunti per il 2017 del Baseball per ciechi. Il 7 e l’8 Ottobre, come tradizione il diamante Leoni di Casteldebole ha ospitato una due giorni di Baseball A. I. B. X. C. Nella quale si sono incrociati presente, passato e futuro di questo sport tra giocatori all’ultimo atto della carriera sportiva e altri di ritorno in questo mondo dalle emozioni uniche.

La manifestazione era intitolata all’arbitro Maurizio Pavarotti recentemente scomparso ma negli pilastro di questo movimento sportivo.

Al torneo partecipavano 8 squadre sulle 9 attualmente iscritte al campionato, non presenti i Tigers Cagliari per problematiche logistiche...

Leggi di più

TorneoFiammella, I Patrini Malnate vincono tutto anche in Lombardia

Si sono svolte, sabato 30 settembre, sul diamante del CusBrescia le sfide tra le squadre Lombarde nel Torneo Fiammella

La classifica finale del torneo che ha visto vincitori i Patrini Malnate è la seguente:

  1. I Patrini Malnate
  2. Lampi Milano
  3. BlueFire CusBrescia
  4. Thunder’s Five Milano

I risultati:

  1.  BlueFire CusBrescia – Thunder’s 5 5 – 0
  2.  Thunder’s 5 – Lampi Milano 2 – 4
  3.  Lampi Milano – I Patrini Malnate 1 – 4
  4.  I Patrini Malnate – BlueFire CusBrescia 10 – 0
  5.  BlueFire CusBrescia – Lampi Milano 2 – 1
  6.  Thunder’s 5 – I Patrini Malnate 1 – 1

Alla conclusione della manifestazione la nostra Arjola Dedaj ha ricevuto il premio come migliore giocatrice del torneo.

I Thunder’s ringrazziano  tutto lo staf dei BlueFire CusBrescia, ed in particolar modo Sarwar Gulam e Barbara M...

Leggi di più
Locandina semifinale e finale di Coppa Italia 2017

Coppa Italia, I Thunder’s 5 non passano le qualificazioni

Sono i Patrini Malnate ad aggiudicarsi  le semifinali, che vincono tutto nel girone A.

Per quanto riguarda le performance dei T5 forse c’era da aspettarselo, la squadra orfana di Cristiano Tedoldi, Fabio Scali, Emanuele Mormino e Silvia Morosi ha dovuto fare i conti con un organico di soli 5 giocatori,  compreso il piccolo Juan Girelli, che nonostante, durante la partita, ce l’abbia messa tutta e che pian piano porti a casa qualche miglioramento, non è ancora in grado di supportare il resto della squadra.

A nulla è valso il braccio potente di Nesossi che porta un solo fuori campo e che ha dovuto fare i conti con un campo molto pesante, vista la forte pioggia della notte prima e che ha costretto gli arbitri a posticipare l’inizio alle 11,00 per permettere di rendere il campo più sicuro...

Leggi di più

Ivan Nesossi vincitore dell’HR derby

Ivan Nesossi vince L’HR derby tenutosi il 3 settembre sul diamante plebiscito di  Padova.

un grande risultato che lo ha premiato dopo tanti anni di impegno vincendo per la prima volta la gara dei fuori campo che si disputa tutti gli anni.

di seguito la classifica e il regolamento della gara.

 

1 Nesossi 6 15
2 Ghulam 6 14
3 Bassani 4 9
4 Asghar 1 2
5 Dieng 1 2
6 Yemane 0 0

 

 

PROVA 1: 8 tentativi di battuta con palla da BXC ( 6 fori) e deroga alla regola
del Fly-Out
Ogni HR battuto in questa prova è valutato 2 punti.

PROVA 2: 8 tentativi di battuta con palla BXC (6 fori ) e regola del Fly Out.
Ogni HR battuto in questa prova vale 3 punti.

Leggi di più

Ivan Nesossi e Fabio Dragotto selezionati per l’All Star Game

Con 26 voti Ivan nesossi accede di diritto alla selezione di giocatori All Star, anche Fabio Dragotto, con 18 voti, ne avrebbe diritto ma purtroppo per problematiche è stato costretto a rinunciarvi..

Dei thunder’s sono stati anche votati, Cristiano tedoldi, con 11 voti, Emanuele Mormino, 3 voti, Francesco Cusati e Silvia Morosi, con 2 voti e Arjola Dedaj, 1.

 

La manifestazione avrà luogo domenica 3 settembre sul diamante di Padova.

Leggi di più

Un’atleta non vedente con una vita appassionante

Valter D’Angelillo ha intervistato per BNB Arjola Dedaj, una sportiva dai risultati entusiasmanti. (Foto: Mauro Ficerai)

Presentati e racconta i tuoi progetti, i tuoi sogniSono Arjola Dedaj, a breve avrò 36 anni, vivo in Italia ormai da quasi 20 anni, ma sono nata in Albania. In Italia ho fatto parecchi lavori finché sono entrata in contatto con l’Istituto dei Ciechi, dove ho avuto modo di conoscere altre persone non vedenti, e avere la possibilità di capire che è possibile anche lavorare utilizzando il computer. Io ero fuori da tutto quello che è tecnologia, quindi non pensavo che esistessero i computer o il telefonino con la sintesi vocale. Grazie all’Istituto ho avuto modo di conoscere tutto questo, di farmi forza e prendere coraggio ad accettare la mia disabilità.Come hai ...
Leggi di più
dy>